La nostra missione

Medicalfly, ogni giorno non conosciamo quale sarà la nostra destinazione o quale sarà il problema medico e la sfida che si presenterà per la prossima missione aereosanitaria.
Medicalfly è una società giovane costituita da personale medico specialista con un background di attività di elisoccorso che lascia tuttora un'impronta indelebile sull’elevato livello di professionalità che merita questo servizio.
Il nostro alarm center h24 è sempre operativo. Non rappresenta un comune centralino, ma un "corner point" dove un medico specialista in anestesia e rianimazione, con funzioni di coordinatore di volo, è in grado di offrire qualità all’utente che ci interpella, garantendo supporto sanitario, logistico ed aeronautico, per eventi medici che a volte accadono in paesi lontani e con livelli di cure mediche talvolta precari.

Riusciamo talvolta a essere operativi in tre ore dalla chiamata, con il nostro aeromobile Kingair 200 che ha una delle cabine sanitarie più ampie del settore aeroambulanze, pronti per sorvolare tutto il bacino del Mediterraneo, dall’Europa all’Africa e Medio Oriente, talvolta in aree difficili coma la Libia che negli ultimi due anni ci ha visto operare numerose volte, tali da far aumentare le richieste di voli internazionali
rispetto a quelle nazionali.
Una volta confermata la missione, mentre l’equipaggio medico verifica le dotazioni in base alle condizioni cliniche del paziente, il flight dispatcher si occupa dei piani di volo e della logistica dagli aeroporti ad i rifornimenti. C’è un breve briefing pre-volo fra piloti e medical crew, ma tutto viene programmato prima del decollo, anche se siamo pronti ad eventuali variazioni o a missioni successive grazie al continuo monitoraggio del volo con semplici app che ci permettono di controllarne lo stato, quota, velocità, e posizione dell'aereo anche da uno smartphone.

Dopo aver conquistato la fiducia di molti clienti, abbiamo investito e puntato sulla formazione del personale, sulle tecnologie più avanzate dei presidi elettromedicali e anche su percorsi di certificazione.
Siamo infatti la prima e unica società d’Italia e del sud Europa ad aver ottenuto l’accreditamento EURAMI - European Aeromedical Institute dopo un percorso di valutazione internazionale sulle procedure, le strumentazioni, il personale e gli aeromobili. È stato un impegno per noi importante che ha visto impegnati, piloti, medici ed infermieri.

Se guardiamo al passato, non avremmo pensato di raggiungere in poco tempo questi obiettivi.
L’accreditamento Eurami è un punto di partenza che ci apre gli orizzonti intercontinentali, specie in virtù dell’arrivo del nuovo Citation Jet 560 XLS che da dicembre sarà operativo anche per i voli a lungo raggio. La nostra sfida è quella di unire alti standard e costi contenuti, cosa spesso non facile, ma chiave del vero “made in Italy" di cui andiamo fieri.